Info: Il tuo browser non accetta i cookie. Se vuoi utilizzare il carrello e fare acquisti devi abilitare i cookie.
Grotte e sistemi carsici del Nuorese e dell'Ogliastra


Condividi su Facebook

Si parla raramente delle grotte e degli speleologi, forse perché il loro lavoro e la loro passione trovano applicazione nel sottosuolo, nel buio, o forse perché è oggettivamente difficile spiegare e condividere le meraviglie che si possono osservare laggiù.
Storicamente le grotte sono sempre state luogo di leggende e fantasie popolari, il più delle volte negative, cioè legate agli inferi e al male che potrebbe risiedervi. Gli stessi pipistrelli residenti in molte cavità – specie delicatissima e a forte rischio di estinzione – sono oggetto di paure ataviche prive di fondamento, che certamente non hanno contribuito alla loro conservazione. Oltre a queste tradizionali barriere effettivamente il profano ha poche occasioni di scoprire veramente cosa facciano gli speleologi sottoterra.

Eppure in Supramonte, nel Monte Albo e nella Regione dei Tacchi i fenomeni carsici sono tutt’altro che rari e poco visibili. Da questo punto di vista la Sardegna è uno scrigno che racchiude nel sottosuolo alcune tra le più meravigliose grotte italiane. Proprio per colmare questa lacuna, per cercare di “comunicare il buio” è nato questo libro, nel quale, con l’aiuto di numerose fotografie e di ampie didascalie, cercheremo di accompagnare il lettore in un fantastico viaggio verso il centro della terra, sperando che le grotte possano finalmente apparire un po’ meno buie..

Formato: cm 21,0x21,0
Pagine: 96
Anno: 2012

Isbn: 978-88-88776-37-8


Chiedi un'informazione su questo titolo
Prezzo:
€10,00